Decreto Festività, stop all'incendio del Castello

Il Sindaco: “Ci rimettiamo alle decisioni nazionali. Duro colpo per la nostra economia”

Data:

27/12/2021

Un'immagine generica segnaposto con angoli arrotondati in una figura.

“Ci rimettiamo al decreto festività e agli effetti delle decisioni del governo. La scelta, che fa seguito ai provvedimenti governativi, di non consentire l’incendio del Castello rappresenterà un duro colpo per le attività economiche del nostro territorio, come stanno dimostrando le disdette e il blocco delle prenotazioni che da più parti ci vengono segnalati.

 

Lo spettacolo era stato progettato ipotizzando diversi scenari, in condizioni di massima sicurezza e con protocolli che sono stati esempio a livello nazionale. Il decreto ci ha imposto di azzerare questo lavoro.
Ne prendiamo atto, nell’esprimere la massima vicinanza alle attività che saranno colpite dagli effetti di queste decisioni assunte a livello centrale.

 

Fin dall’inizio della pandemia abbiamo sostenuto il lavoro con sei bandi anticrisi e con uno stanziamento complessivo di circa 2milioni di euro (fondi comunali). Contiamo sull’apporto dello Stato per affrontare questa nuova fase e per affrontare gli effetti delle decisioni che sono state assunte a livello centrale”. 

 

Comunicato del Sindaco di Ferrara

A cura di

Altre informazioni

Data pubblicazione

27/12/2021

Aggiornamento

27/12/2021 12:53