Venerdì 15 settembre Vittorio Sgarbi presenterà l'imponente tela dell'Avanzi (1695)

Dopo una attesa di 80 anni, la tela datata 1695 di Giuseppe Avanzi sarà presentata ufficialmente al pubblico al Tempio di San Cristoforo alla Certosa di Ferrara

Data:

14/09/2023

Un'immagine generica segnaposto con angoli arrotondati in una figura.

Un 'ritorno a casa' atteso da quasi 80 anni (precisamente dagli anni seguenti al bombardamento del 28 gennaio 1944): l'imponente tela di Giuseppe Avanzi, datata 1695, si presenta ufficialmente al pubblico domani, venerdì 15 settembre alle 12:00 al Tempio di San Cristoforo alla Certosa Monumentale di Ferrara.

 

Sarà una festa di comunità, che prevede anche un momento-concerto di musica classica. 

 

Sarà il sottosegretario alla Cultura Vittorio Sgarbi a illustrare il maxi dipinto (di circa 36 metri quadrati) tornato in San Cristoforo al termine di un complesso intervento di restauro realizzato dal laboratorio "Ottorino Nonfarmale". La cerimonia è aperta alla città. La tela, proprio in questi giorni, è stata al centro di alcune visite guidate.

 

L'opera raffigura l’'Apparizione della Beata Vergine e San Pietro ai compagni di San Brunone', è collocata temporaneamente davanti al presbiterio e si mostra quindi frontalmente al pubblico che entra nel tempio. Con Vittorio Sgarbi, domani, interverranno: l’assessore regionale Mauro Felicori, l’assessore comunale Marco Gulinelli, la soprintendente Francesca Tomba e il restauratore Giovanni Giannelli, del laboratorio “Ottorino Nonfarmale”.

 

È previsto anche un momento di accoglienza, in musica, del pubblico. A suonare sarà un trio di corni di bassetto, particolare strumento musicale appartenente alla famiglia dei clarinetti, che eseguiranno pezzi di Mozart e altri di musica classica, insieme a tre elementi dell'orchestra Città di Ferrara, guidati dal direttore artistico Giovanni Polo.

 

Visite guidate sono previste - a cura del conservatore Romeo Pio Cristofori e del restauratore Giannelli - anche dopo la presentazione ufficiale di domani. In particolare, sono in calendario nei giorni: 16, 17, 22, 23 e 24 settembre.

 

La prenotazione è obbligatoria e si può effettuare contattando l’Ufficio Informazioni e Prenotazioni 'Ferrara Mostre e Musei' (0532-244949) dal lunedì al venerdì dalle 09:00 alle 13:00 e il martedì e il giovedì anche in orario pomeridiano, dalle 15:00 alle 17:00. 

 

Un convegno, dal titolo “Le tele dell’Avanzi per San Cristoforo alla Certosa. Storia di un ritorno” è inoltre in programma a palazzo Bonacossi giovedì 21 settembre.

A cura di

Altre informazioni

Data pubblicazione

14/09/2023

Aggiornamento

14/09/2023 11:42