Arte e fumetto, un viaggio tra "miti e passioni" allo Spazio Aperto

Inaugurata la mostra dell'artista Alberto Lunghini. Omaggio ai grandi classici, da Nick Carter a Corto Maltese

Data:

01/10/2023

Un'immagine generica segnaposto con angoli arrotondati in una figura.

Un viaggio tra i miti del fumetto di ogni tempo e le passioni di sempre, passioni che parlano anche di cuore biancazzurro e di Spal: l'artista ferrarese Alberto Lunghini si racconta con un'esposizione di opere che sono un inno alla storia, ripercorsa attraverso un omaggio ai grandi classici, come: Tex Willer, Diabolik, Nick Carter, Sturmtruppen, Corto Maltese, Popeye.

 

“Quello che ho voluto proporre è un racconto di vita per immagini, attraverso i ricordi, i personaggi e le opere che mi hanno fatto appassionare all’arte, al fumetto, al disegno. E da cui la mia attività è partita". "Perché è tutto partito dal fumetto”, ha spiegato Lunghini. 

 

La nuova mostra, inaugurata sabato 30 settembre, è ad ingresso gratuito, fino al 13 ottobre presso Spazio Aperto, in via Carlo Mayr 69, dal martedì al sabato, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20, con chiusura il lunedì. All'inaugurazione c'era anche il grande maestro Emanuele Taglietti, pittore e cartellonista ferrarese che ha lavorato, tra gli altri, con Federico Fellini, Sergio Leone, Dino Risi, Ettore Scola.

A cura di

Altre informazioni

Data pubblicazione

02/10/2023

Aggiornamento

03/10/2023 11:23