Comune, primo giorno di lavoro per 25 giovani neo-assunti.

I nuovi assunti, tutti sotto i 32 anni, si aggiungono ai 35 giovani tirocinanti che negli ultimi 3 anni hanno prestato servizio nei diversi settori del Comune.

Data:

01/09/2023

Un'immagine generica segnaposto con angoli arrotondati in una figura.

1 settembre 2023, primo giorno di lavoro per 25 giovani neo-assunti in Comune, tutti sotto i 32 anni, con il Contratto Formazione-Lavoro, che prevede che l’attività lavorativa sia affiancata da un intenso periodo di formazione sul campo della durata di 18 o 24 mesi. All’esito del periodo formativo i contratti diventeranno automaticamente a tempo indeterminato. Nel 2021 sono già stati assunti con questa formula 16 giovani dipendenti, anche in questo caso under 32.

 

Ragazze e ragazzi al loro primo giorno di attività - insieme a un gruppo di nuovi dipendenti con profilo di istruttore e di Cfl che hanno già completato il loro periodo di formazione, tutti di giovane età - sono stati accolti dal vicesindaco Nicola Lodi, con l’assessore al personale Angela Travagli, dal direttore generale Sandro Mazzatorta e dal segretario generale Francesco Babetto.

 

Il sindaco Alan Fabbri ha rivolto ai nuovi lavoratori comunali il proprio saluto: “Tra i nostri obiettivi di mandato - dice - c'era e c'è quello del ricambio generazionale, che stiamo perseguendo e attuando concretamente, superando i limiti degli stretti spazi assunzionali concessi ai Comuni e cogliendo le opportunità di questo genere di contratti legati ad un intenso percorso formativo, che è garanzia sia di crescita professionale per il giovane dipendente sia di qualità dei servizi erogati ai cittadini e alle imprese". Il primo cittadino sottolinea inoltre: "Il nostro impegno, da giugno 2019, per l’inserimento dei giovani nell’organico del Comune non si ferma qui perché nel piano assunzionale del 2024 ne rafforzeremo ulteriormente la presenza".

 

Parlando di ricambio generazionale, è emerso che  il 50 per cento dei dipendenti ha oltre 55 anni. “Nel 2019 - ha spiegato il Direttore - gli under 30 in Comune erano tre. Oggi, grazie alla scelta di investire sul Contratto Formazione-Lavoro, sono decine, quasi una ventina solo nelle ultime assunzioni”.

 

“Le nostre porte saranno sempre aperte - ha detto il vicesindaco Lodi -. Siamo felici di accogliervi nella grande squadra comunale impegnata quotidianamente per dare risposte a cittadini e imprese e per risolvere i problemi. Crediamo nei giovani e lo stiamo dimostrando concretamente. C’è bisogno del loro entusiasmo, della loro voglia di cambiamento positivo, della loro attitudine all’utilizzo delle nuove tecnologie e piattaforme, del loro supporto anche nei processi di digitalizzazione in corso. I giovani portano con sé modalità e approcci in linea con le nuove esigenze”.

 

Il più giovane che da oggi presterà servizio si chiama Niccolò Buoso, ha 23 anni, è ferrarese, laureato in economia: “È un momento molto importante per la mia vita, un grosso cambiamento - dice -. Ringrazio per questa opportunità, partita dei tempi dell’ università grazie a un’esperienza di tirocinio. Mi aspetto di crescere professionalmente imparare sempre cose nuove, fino ad arrivare al massimo delle mie possibilità”.

A cura di

Altre informazioni

Data pubblicazione

01/09/2023

Aggiornamento

01/09/2023 12:41